Come diventare Web Developer e lavorare

Come diventare programmatore Web

Quando ho deciso mettere online il mio blog, ho dichiarato che uno degli obiettivi prefissati è quello di aiutare le persone che decideranno di leggermi a lavorare e guadagnare sul web.

Lavorare sul web non è molto diverso dal mondo offline: c’è bisogno di studio per acquisire le giuste competenze, un buon livello di specializzazione, tanta gavetta per imparare quello che è più vicino ad una professione artigiana piuttosto che impiegatizia.

La notizia positiva è che il settore digitale è in costante e continua ascesa, e ci sarà sempre più bisogno di professionisti legati al web.

In questo primo appuntamento con i lavori del web, cercherò di darti qualche dritta e consiglio su come potresti diventare un Web Developer.

Chi è un Web Developer, anche detto Programmatore Web

Codice php

Parafrasando la definizione di Wikipedia, il Web Developer, che possiamo chiamare, abbreviando, Programmatore, è un professionista che si occupa di ideare, progettare e sviluppare applicazioni web, attraverso l’uso sapiente di un linguaggio di programmazione.

Tali attività possono essere sviluppate, a seconda della complessità del progetto, in totale autonomia (progetti semplici) o insieme ad un team di altri programmatori in primis ed altre figure professionali legate al Web.

Perchè dovresti scegliere di diventare un Programmatore

Il Web Developer è probabilmente una delle figure più ricercate dalle aziende e dal mercato, con un fabbisogno destinato sicuramente ad accrescere nel corso degli anni di pari passo alla diffusione del digitale e numero di soggetti pubblici e privati che scelgono di investire sul web.

Allo stesso tempo, la complessità legata alla professione rendono la figura del programmatore merce rara e preziosa: se ti raccontassi dei tanti colleghi che lamentano quotidianamente l’impossibilità di collaborare o addirittura assumere un Programmatore, sicuramente perderei il conto!

Detto questo, procediamo per gradi, e vediamo quali dovrebbero essere background e competenze necessarie ad essere un Web Developer di successo!

Soft Skills e attitudini caratteriali

workout

Sono convinto che per qualunque mestiere, prima ancora delle competenze operative siano necessarie ed indispensabili una serie di soft skills ed attitudini caratteriali che possono darti una grossa mano per intraprendere la professione scelta e svolgerla al massimo delle tue possibilità.

Prima di elencarti questi consigli, metto in chiaro un aspetto: io conosco alcune delle competenze tipiche ma non sono un Programmatore (se vuoi approfondire il mio percorso e la mia figura Professionale ti rimando qui).

Perché allora ho questa presunzione di star qui a darti consigli su come poter intraprendere questo mestiere?

Innanzitutto perché combatto col Web Per professione circa 225 ore al mese, tra lavoro d’ufficio, progetti personali e studio.

Perché vivo una realtà professionale dove la programmazione ricopre un ruolo fondamentale, e dove ho il piacere di stare accanto a professionisti tra i migliori in Italia.

Perché la mia professione ha bisogno di un confronto sistematico con chi sviluppa codice per professione.

E non ultimo, perchè ho perso non pochi giorni a confrontarmi con tanti amici e colleghi tuoi coetanei, che già da qualche anno stanno ricoprendo il ruolo di Web Developer con non poche soddisfazioni dal punto di vista professionale ed economico.

Il primo consiglio che mi sento di darti, è quello di padroneggiare la lingua inglese. Non sto qui a dilungarmi sulla situazione italiana e del grande gap linguistico che ci portiamo rispetto agli altri Paesi europei, fatto sta che per diventare programmatore, la manualistica, le risorse e la letteratura che fa la differenza è in lingua inglese, pertanto se intendi comprendere appieno i saperi preziosi erogati da queste fonti, dovrai purtroppo fare i conti con questa lingua.

Un minimo comune denominatore raccolto dai feedback dei miei e tuoi coetanei che essere programmatore vuol dire imparare ad acquisire ordine mentale e metodo operativo.

In questo senso, impara ad appuntare, catalogare e ordinare i compiti per livello di priorità.

Dotati di strumenti idonei per segnare appunti e gestire i task, a tal riguardo posso consigliarti Google Keep e Wunderlist, semplici quanto efficaci!

Impara a gestire lo stress: essere programmatore potrà voler gestire progetti complicati, variazioni in corso d’opera, e non ultimo superiori e/o clienti esigenti e rompip****, pertanto prima prenderete consapevolezza della necessità di gestire le pressioni psicologiche e prima sarete in grado di affrontare al meglio oneri ed incombenze della professione che vi siete scelti.

Parola d’ordine pazienza. Proprio così, un programmatore necessità di non poca pazienza professionale, in grado di supportarlo nella risoluzione dei classici errori di programmazione.

Attitudine al problem solving. Non c’è progetto senza problemi, e per diventare ottimi programmatori c’è bisogno che siate in grado di trovare soluzioni rapide per risolverli.

Flessibilità, flessibilità e ancora flessibilità. Anche in questo caso, non c’è progetto senza la necessità di dover operare correzioni in corso d’opera, pertanto chiacchiere e lamentele poche, tanta proattività.

Attitudine a lavorare in team. Sia che sarete impiegati in un’azienda o Web Agency, sia ancora che deciderete di esercitare la libera Professione, vi ritroverete ad aver a che fare con figure affini o correlate alla vostra, con relativi spunti di confronto ma anche scontri dovute a diverse vedute e percorsi di vita umana e lavorativa.

Per come sta diventando complesso il Web, io non credo potrete fare a meno di interfacciarvi con altri professionisti, pertanto armatevi di spirito costruttivo e sviluppate quanto prima attitudine a lavorare in team.

Capacità di studio e approfondimento: sia che non eri una cima, sia che eri un brillante studente universitario o d’Istituto, sappi che se intendi svolgere per i prossimi 10 anni la professione di Web Developer, dovrai abituarti a studiare e restare aggiornato sui principali trend, linguaggi e nuove tecniche di programmazione. Pertanto, anche se non ci saranno esami in senso accademico, massima priorità ed importanza allo studio!

Penso di averti dato delle prime informazioni a sufficienza. Passiamo invece adesso alla parte operativa.

Formazione scolastica e universitaria: serve la laurea per diventare programmatore?

Graduation Cap and Diploma on White with Soft Shadow.

No, non serve la laurea per diventare Web Developer. E aggiungo che tutti i programmatori che conosco vengono da percorsi didattici totalmente difformi tra loro.

Chiaro che un percorso scolastico che ti abbia visto fronteggiare materie di tipo tecnico, può darti una spinta di non poco conto nell’apprendimento dei linguaggi di programmazione.

Credo (forse mi sbaglierò) che la maggioranza di utenti che leggeranno questo contenuto avranno quanto meno già conseguito un diploma, pertanto nella fase finale mi concentrerò non nel consigliare se è più idoneo il liceo scientifico piuttosto che l’Istituto tecnico, bensì segnalerò supporti e piattaforme utili da studiare per chi desidera imparare questo mestiere e trovare immediatamente uno sbocco professionale.

Diventare Programmatore: le competenze richieste

Php e mysql

Ed eccoci qui a parlare delle competenze richieste per diventare programmatore.

Faccio una premessa: per ragioni editoriali, ma anche e sopratutto per non generare in te sconforto e disorientamento da overload di informazioni, ho scelto innanzitutto di restringere l’area di riferimento alla programmazione per il Web puro, quindi allo sviluppo di siti web dinamici (portali editoriali, e-commerce) e progettazione, sviluppo e manutenzione di sistemi gestionali.

In secondo luogo, dovrò necessariamente riassumere le competenze che ti elencherò, ben consapevole che per studiarle e padroneggiarle nella loro interezza e complessità avrai bisogno di uno studio dedicato di non meno di 120 ore per disciplina.

Detto ciò, credo che per diventare un buon Web Developer dovrai obbligatoriamente metterti a studiare:

Fase 1: competenze di base, da studiare all’inizio del percorso

  • Linguaggio di formattazione HTML e CSS: basilare, imprescindibile, inderogabile. Non credo debba aggiungere altro.
  • Iniziare inoltre a studiare HTML5 e CSS3 ti sarà di vitale importanza da qui a qualche anno
  • Javascript, noto linguaggio di scripting lato client, è anch’esso di vitale importanza, pertanto non potrai fare a meno di conoscerlo
  • Lato server, il PHP dovrà essere la tua seconda madre lingua assieme all’italiano. In questo senso, divora, corsi, manuali, siti di settore e tutto lo scibile umano in grado di renderti forte sull’elemento essenziale di tutta la tua attività
  • Acquisisci competenze in materia di creazione, gestione, ottimizzazione e manutenzione Database
  • Acquisisci nozioni di sistemistica e sicurezza sul Web
  • Scarica ed impara ad utilizzare software quali: Adobe Dreamweaver, Notepad++, TextWrangler
  • Scarica ed impara ad utilizzare software come Filezilla, per consentire il trasferimento di file attraverso protocollo FTP

Fase 2: competenze da acquisire, una volta in possesso di un discreto livello di competenze basilari

Con l’avvento poi delle piattaforme Open Source, dovrai prendere dimestichezza con:

  • WordPress, la più famosa piattaforma di self-publishing tra le più diffuse per la realizzazione di blog, magazine, ma anche commercial e siti vetrina per aziende e realtà professionali. Saper utilizzare WordPress vuol dire acquisire un plus non indifferente, se consideriamo la sempre maggiore richiesta da parte di agenzie e soggetti commerciali di sviluppare siti web basati su questa piattaforma
  • Prestashop, invece è un gestionale open source perfetto per la realizzazione di e-commerce. Snello e potente, ti consiglio di impararlo se intendi sviluppare portali commerciali in maniera semplice e funzionale
  • Magento è anch’esso un CMS e-commerce oriented. Molto più complesso e “pesante” rispetto a Prestashop, è una skills particolarmente richiesta dalle Web Agency per operazione di consulenza e ottimizzazione di e-commerce già esistenti, credo possa essere un plus prezioso se deciderai di dedicare tempo e impegno alla comprensione di questo CMS

Altro ostacolo che dovrai affrontare nel tuo percorso di studio è quello legato alla conoscenza di alcuni framework PHP, largamente usati per lo sviluppo di progetti condivisi e/o complessi.

Se ti stai chiedendo, cosa sia un framework,esso è un pacchetto completo di librerie e precompilato delle funzioni base che ti consentiranno di avere una base di partenza per lo sviluppo del sito/applicativo web e risparmiare tempo ed energie preziose.

Tra i più famosi ed utilizzati ti segnalo Symfony, CodeIgniter, e Zend Framework.

Esautorare in questa guida introduttiva tutto ciò che si potrebbe e dovrebbe dire sulla potenza, funzionalità ed utilità dei Framework è pressoché impossibile, pertanto il mio invito è quello di approfondire come si deve il tuo livello di conoscenza su siti più verticali e tecnici del mio.

Studiare Programmazione: consigli, corsi e risorse utili

Studiare programmazione

Quanto tempo ci vuole per diventare Programmatore? Rispondere con certezza a questa domanda è un pò come pronosticare chi sarà il prossimo Capocannoniere della Serie A.

Secondo i pareri raccolti, e considerando qualche feedback ricevuto da discussioni lette su forum tematici, credo che un tempo accettabile per diventare un Programmatore come si deve sia di circa 5 anni, al netto dello studio, del lavoro, dei progetti personali o conto terzi realizzati.

Ed eccoci invece arrivati alla sezione risorse da seguire per diventare Web Developer, per la quale ho fatto la scelta di non consigliarti corsi a pagamento ma solo ed esclusivamente risorse e piattaforme online gratuite che credo possano darti un supporto insieme ad un training on the job in qualche buona web agency o realtà lavorativa.

  • Codeacedemy.com, in lingua inglese, ma davvero perfetto per studiare le skills che ti ho esposto poc’anzi
  • W3schools.com, ottima risorsa sempre a costo zero (attenzione! Non è una piattaforma del consorzio W3C)
  • Html.it, il punto di riferimento per la comunità italiana, tantissime risorse accessibili gratuitamente.
  • Mrwebmaster.it, anch’esso pionere del settore, offre tanti contenuti da poter studiare

Conclusioni

Ho cercato di annotare in un unico contenuto, quante più cose possibili per aiutarti a diventare un Web Developer. Mi auguro che possano essere stati per te spunti di riflessioni utili in grado di aiutarti nella scelta e proseguimento del tuo percorso.

Resta aggiornato, ci saranno per te tantissimi altri consigli esclusivi per aiutarti a vivere professionalmente il mondo del Web!

Angelo Vargiu on EmailAngelo Vargiu on FacebookAngelo Vargiu on Linkedin
Angelo Vargiu
Angelo Vargiu
Consulente SEO & Titolare Get Optimized
Ciao! Sono Angelo Vargiu e mi occupo di SEO orientato all'aumento del traffico organico qualificato.
Aiuto PMI e Professionisti a raggiungere e incrementare i propri obiettivi di business attraverso il traffico organico dei motori di ricerca.

Chiama in Agenzia 081 18 63 9508 oppure Contattami col modulo sottostante per una prima Consulenza SEO gratuita e senza impegno!

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Il tuo messaggio

Presto consento al trattamento dei dati inseriti nel form (obbligatorio)